ALLERTA DI PROTEZIONE CIVILE N.132/2014 DEL 10/09/2014 - Comune di Riolo Terme

Skip to main content
 
 
 
 
 
 
Sei in: Home / ARCHIVIO NOTIZIE / ALLERTA DI PROTEZIONE CIVILE N.132/2014 DEL 10/09/2014  
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Invia per email
 

ALLERTA METEO PROTEZIONE CIVILE VENTO - PIOGGIA/TEMPORALI - STATO DEL MARE

 

Descrizione e localizzazione

La discesa di un minimo depressionario in arrivo dal nord Europa porterà condizioni di marcata instabilità su tutto il territorio regionale associato a precipitazioni diffuse che localmente assumeranno anche carattere di rovescio temporalesco e/o linee temporalesche organizzate. In particolare i fenomeni temporaleschi risulteranno più probabili su settore centro - orientale della regione con valori massimi puntuali di precipitazione che localmente potranno essere compresi tra 50 e 1 00 m m in un intervallo temporale di 24 ore.

Nelle prime ore di giovedì 11 settembre in concomitanza con l'arrivo delle correnti fredde da nord-est si registrerà un'intensificazione dei fenomeni, associata a venti di bora sulle macroaree B-D con raffiche comprese tra 40-60 km/h.

Il mare pertanto risulterà mosso, localmente molto mosso al largo.

Nel corso degli eventi non si escludono attività elettrica e grandinate.

Effetti attesi

Possono verificarsi rapidi innalzamenti dei livelli dei corsi d'acqua minori con. limitati fenomeni di inondazione delle aree limitrofe e innalzamenti dei livelli dei corsi d'acqua principali con possibili superamenti della soglia 1

Sono possibili fenomeni di erosione superficiale, smottamenti, piccole colate, caduta di massi che potrebbero causare danni ad edifici e interruzione della viabilità.

Nelle aree urbane, sono possibili fenomeni di allagamento localizzato, per incapacità di smaltimento del reticolo idrografico secondario e urbano, che potranno interessare viabilità, sottopassi, canali tombati, scantinati e zone depresse in genere. Sono possibili anche locali interruzioni della viabilità in seguito a caduta di alberi, segnaletica stradale e pubblicitaria, intasamento della rete di raccolta e smaltimento delle acque e sospensione dei servizi di erogazione di fornitura elettrica e telefonica in seguito a danni alle linee aeree.

Possono verificarsi localmente danni alle strutture di pertinenza delle abitazioni (tettoie, perticolati, ecc.) e ad impianti o infrastrutture di tipo provvisorio (tensostrutture, installazioni per iniziative commerciali, sociali, culturali, strutture di cantiere, ecc.).

Può risultare difficoltosa la circolazione stradale per particolari categorie di veicoli quali mezzi telonati, roulotte, autocaravan, autocarri o comunque mezzi di maggior volume.

Tendenza nelle successive 48 ore:

esaurimento

Norme di comportamento individuale

Si consiglia di mantenersi costantemente informati sull'evolversi della situazione, prestando attenzione alle "Allerte di protezione civile" e agli avvisi diffusi attraverso strumenti e mezzi di comunicazione.

Si consiglia di seguire le indicazioni fornite dalle autorità.

Si raccomanda a chi risiede o svolge attività in aree individuate a rischio di mettere in atto le necessarie preindividuate misure

di autoprotezione;

Si raccomanda ai gestori di attività all'aperto di sistemare e fissare gli oggetti suscettibili di essere danneggiati;