Regolamento per gli istituti di partecipazione dell’Unione - Comune di Riolo Terme

Vai ai contenuti principali
 
 
 
 
 
 
Sei in: Home / ARCHIVIO NOTIZIE / Regolamento per gli istituti di partecipazione dell’Unione  
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Invia per email
 

Regolamento per gli istituti di partecipazione dell’Unione

 
Immagine

Al via la consultazione pubblica della bozza.

Le associazioni, i quartieri e le frazioni, singoli cittadini potranno proporre ulteriori modifiche dal 1 agosto al 30 settembre.

 

Nei primi sei mesi del 2019 un gruppo di lavoro formato da consiglieri comunali, consiglieri di quartiere e semplici cittadini – la Cabina di regia della partecipazione – ha elaborato unabozza di “Regolamento per gli istituti di partecipazione” dell’Unione della Romagna Faentina, partendo da una prima versione predisposta dal Settore Legale e Affari Istituzionali e dal Settore Finanziario. Il regolamento mira ad introdurre e disciplinare alcune forme di partecipazione, per consentire ai cittadini di relazionarsi in maniera più efficace con l’Unione dei Comuni, in un quadro di regole definito con chiarezza. Il regolamento si sofferma in particolare su: consultazioni popolari on line; consulte tematiche e forum di Unione; consiglio dell’Unione aperto ai cittadini; istruttoria pubblica; deliberazioni e ordini del giorno / mozioni di iniziativa popolare; percorso partecipato; bilancio partecipato.

 

Data l’importanza del regolamento e vista la volontà dei Consigli Comunali di consentire ulteriori modifiche al testo prima della sua trasmissione al Consiglio dell’Unione per la sua approvazione (prevista nell’autunno 2019), si è disposto chedal 1 agosto al 30 settembre 2019 la bozza di regolamento sia posta in consultazione pubblica. Le associazioni, i quartieri e le frazioni, singoli cittadini potranno proporre ulteriori modifiche alla bozza di regolamento, che saranno poi vagliate dagli uffici competenti e discusse in una eventuale riunione ad hoc della Cabina di regia. L’approvazione di questo regolamento fa seguito alla definizione di un “Regolamento per la cittadinanza attiva e i beni comuni”, due richieste emerse durante il percorso di partecipazione “Fermenti” realizzato dall’Unione della Romagna Faentina con il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

 

Bozza regolamento per la partecipazione (versione 7) (pdf, 325,76 kB)

 

Per proporre delle modifichee avanzare delle osservazioni è sufficiente mandare una email a andrea.piazza@romagnafaentina.it   dichiarando nome, cognome, numero di telefono cellulare e indicando chiaramente a quale articolo del regolamento si fa riferimento per le proposte di modifica.

Per eventuali chiarimentici si può rivolgere a Andrea Piazza - tel. 0546 691116.