La Rocca sforzesca - Comune di Riolo Terme

Vai ai contenuti principali
 
 
 
 
 
 
Sei in: Home / Turismo / La Rocca sforzesca  

La Rocca sforzesca

La Rocca di Riolo Terme

La Rocca di Riolo, antica roccaforte della Valle del Senio, sorse insieme al suo borgo sul finire del XIV secolo, come presidio per opera della città di Bologna.
Nel 1388 infatti i Bolognesi, per rafforzare il proprio dominio, decisero di ampliare un “torrione” già esistente costruendo la Rocca. È una costruzione a pianta quadrangolare, un esempio interessante di fortificazione militare quattrocentesca, la quale assieme alla parte vecchia del paese è delimitata dalle mura. La Rocca fin dal 1472, sotto il dominio di Carlo II Manfredi, subì molte ristrutturazioni e rimaneggiamenti, conservando comunque una sua bellezza grandiosa e di sicuro effetto.

Mantenendo nel tempo la sua funzione difensiva è un magnifico esempio di fortificazione militare che segue l’evoluzione delle tecniche offensive tardomedievali. Al primo nucleo, ancora abbastanza integro e ben visibile, furono infatti apportate modifiche e aggiunte, in particolare a seguito dell’avvento delle artiglierie da fuoco.La Rocca appartiene alla tipologia detta della "transizione", in cui si assommano caratteristiche architettoniche medievali e rinascimentali come il fossato e le caditoie per il tiro piombante, le camere di manovra con le bocche di fuoco per il tiro radente fiancheggiante.

È stata Sede Municipale fino al settembre 1985. Per l’intero edificio venne elaborato, nel 1981, un progetto di ristrutturazioni e di recupero.Gli interventi hanno investito il complesso architettonico in modo radicale , interessando non solo la Rocca ma anche l’area circostante per il recupero pressoché integrale del fossato. La Rocca ospita diversi momenti della programmazione culturale e museale: il Centro Documentazione della Vena del Gesso, le mostre d’arte di importanza nazionale ed europee, programmi musicali e proiezioni cinematografiche, incontri storici - culturali - gastronomici.

Il percorso museale si snoda su vari livelli. Dai sotterranei ai piani alti potrete calarvi nelle avventure dei cavalieri medievali indossando ed impugnando gli strumenti utilizzati in battaglia, scoprire il funzionamento delle macchine da guerra, ascoltare i racconti di Caterina Sforza e apprendere le tecniche costruttive utilizzate nel Medioevo. Nel Mastio la sezione archeologica ospita reperti databili dall'eta del ferro all'epoca romana. Nella sezione dedicata al paesaggio i pannelli esplicativi, i binocoli ed un visore 3D permettono un'ampia visione del territorio circostante.

 

Per informazioni o prenotazioni:
Rocca di Riolo - Museo del Paesaggio dell’Appennino Faentino
Piazza Mazzanti – 48025 Riolo Terme (RA)
tel./fax 0546.71025
e-mail: roccadiriolo@atlantide.net

 

APERTURA SU PRENOTAZIONE PER VISITE GUIDATE, COMPLEANNI, EVENTI E TANTO ALTRO
Dal 15 settembre al 28 febbraio
venerdì, sabato e domenica e festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30

Dal 1 marzo al 15 giugno
 giovedì, venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30

Dal 16 giugno al 14settembre
 giovedì e venerdì dalle 18.00 alle 23.00 sabato, domenica e festivi dalle 15.00 alle 23.00

Tariffe 
 ingresso: intero € 3.50 ridotto* € 2.50
 *bambini con età da 6 a 12 anni, over 65
 Gratuità per bambini fino a 6 anni di età, disabili e residenti nel Comune di Riolo Terme

 

Iniziative alla Rocca di Riolo

Proposte per le scuole

L'offerta